Seleziona una pagina

EDITORIA

EDITORIA

BOOK NEWS EDITORIA MAGGIO – GIUGNO 2019

Lo sappiamo che avete già i piedi sulla battigia. E allora vi proponiamo giusto qualche aggiornamento sintetico su quello che cambia sotto il sole editoriale del Bel Paese. Così, per non perderci di vista…

I DATI SULL’EDITORIA ITALIANA

AIE ha presentato i nuovi dati sulle condizioni di salute della nostra editoria. Lo sappiamo che i dati vi annoiano, quindi saremo brevi:

  1. Negli ultimi 5 anni sono diminuite le case editrici del 4,8%;
  2. Negli ultimi 5 anni sono aumentati gli addetti all’editoria del 5,3%;
  3. La Lombardia guida la classifica della concentrazione di case editrici (ma pensa un po’), mangiandosi un quarto del totale (25%), seguita da Lazio, Emilia-Romagna, Campania e Toscana;
  4. Il 48% delle imprese editoriali sono società di capitali, mentre un consistente 28% è comporto da imprese individuali;
  5. Il 75% degli utenti sceglie i libri da acquistare in base a blog e siti specializzati, che assumono dunque una rilevanza sempre maggiore nel processo di acquisto di un testo;
  6. Nel 2018 la saggistica è cresciuta del 6,3% mentre la narrativa è scesa del 5% (GDO esclusa dalle statistiche);
  7. Nel 2018, per la prima volta dopo anni, si è registrata una leggera flessione nell’editoria per ragazzi.

Adesso potete tornare in spiaggia.

Franco Angeli inventa una collana dedicata ai professionisti della recitazione

Una collana molto originale è strata appena lanciata da Franco Angeli. Si intitola Drama e riunisce testi dedicati alla recitazione: manuali tecnici in cui si parla di modulazione della voce, di movimento, di linguaggio. Insomma, tutte cose che se non sei del settore non te ne frega nulla, ma che evidentemente vanno a coprire un vuoto di mercato. La collana si inserisce nella fittissima articolazione editoriale della casa editrice e vanta la direzione di Fabrizio Gifuni, affiancato da un comitato editoriale in cui compare tra gli altri Sonia Bergamasco.

Franco Ricardo Levi confermato presidente di AIE

Anche per il prossimo biennio Franco Ricardo Levi sarà il presidente di AIE. D’altra parte, con la ricucitura dello strappo Torino-Milano nel carniere e un costante impegno a ricondurre i dissidenti all’unità, difficile pensare che potesse andare diversamente. Sarà dunque lui a condurre l’associazione verso il 150° anniversario della fondazione (l’evento si terrà il prossimo 11 settembre a Roma) e verso un rinnovato impegno politico, nel senso più ampio del termine. Così almeno sembra trasparire dai riferimenti alle percentuali di lettori del nostro Paese, perennemente scarse e definite da Levi “un’emergenza nazionale”.

Fazi Editore affida una collana di saggistica a Di Battista

La notizia ha già avuto una vasta eco e ha fatto arrabbiare (tanto per cambiare) Christian Raimo: Fazi Editore ha affidato ad Alessandro Di Battista lo scouting di nuove opere e autori da inserire nella collana di saggistica Le Terre. L’esponente del Movimento 5 Stelle selezionerà dunque le opere più interessanti relative a temi di geopolitica, applicazione politica di nuove tecnologie, cambiamenti climatici e ambientali (più varie tematiche di ordine sociale o collegate allo sviluppo sostenibile, l’elenco è molto lungo). Se non vi fate troppi problemi di natura politica, potete inviare il vostro saggio all’indirizzo saggi.leterre@gmail.com.

Casa Verbavolant, per le vostre vacanze letterarie in Sicilia

Ha da poco aperto a Ortigia, il meraviglioso centro storico di Siracusa, un ambiente unico per trascorrere le proprie vacanze. Si tratta di CasaVerbaVolant: tre camere, una suite e quattro appartamenti corredati di spazi comuni interamente dedicati al libro e alla lettura, tra cui una biblioteca e uno spazio espositivo. Un b&b letterario, insomma, in cui è possibile anche trovare delle mostre temporanee, degli eventi o semplicemente degli stimoli utili per la lettura o la scrittura. Il tutto messo su da una coppia di editori in un palazzo settecentesco situato in uno dei centri storici più belli del mondo, a un alito di brezza dal mare. Di solito non facciamo pubblicità a queste cose (tanto meno gratuitamente). Ma quanto ci può piacere un posto del genere?

Share This

Cliccando su ACCETTO, ci permetti l'utilizzo dei cookie necessari al fuznionamento del sito. Questo sito utilizza Google Analytics a fini statistici, con anonimizzazione degli indirizzi IP. Se vuoi ottenere maggiori informazioni sul significato di quanto riportato, clicca QUI.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi